cardato: filato (e tessuto relativo) ottenuto con un ciclo di filatura cardata. Nella filatura laniera il filato di lana cardata è ottenuto partendo da fibre più corte, discontinue, di lunghezza irregolare, che hanno subito l’operazione di cardatura. Il risultato finale è un prodotto morbido, voluminoso, gonfio, il che comporta, nella maglieria, punti meno nitidi, maglia più leggera e meno resistente al pilling. il ciclo del cardato è più breve di qullo pettinato, perchè dopo la cardatura si passa direttamente alla filatura. Nella filatura cotoniera, invece, i filati cardati sino ottenuti con un ciclo simile a quello pettinato, con l'unica ecslusione dell'operazione di pettinatura. Le fibre hanno un buon grado di parallelismo, ma sono meno regolari e meno resistenti rispetto al corrispondente pettinato. Solo nel caso della filatura cotoniera il termine cardato è sinonimo di qualità inferiore; i cardati in lana, infatti, (a meno che non si parta da materiali di recupero o qualità scadenti), sono spesso di fibre pregiate (lambswool, shetland, cashmere, angora.). 

[ INGL. carded - FR. cardé - TED. Streichgarn - SP. cardado ] 

Product added to wishlist
Product added to compare.
Off